MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
I Giuristi Democratici internazionali contro i tentativi di destabilizzazione Usa in America Latina
Intervento dei G.D. alla Commissione dei diritti umani dell'Europarlamento sui rapporti tra Governo turco e popolo curdo
Manifestazione nazionale di sostegno al popolo curdo: l'intervento dei Giuristi Democratici
Giornata dell'avvocato minacciato: i Giuristi Democratici ricevuti dall'Ambasciata del Pakistan in Italia
24 gennaio 2020: decima Giornata internazionale dell'avvocato minacciato - Pakistan
Lettera di saluto al Congresso dei giuristi democratici filippini
La condanna dei dirigenti politici catalani, una pagina buia per lo stato di diritto in Europa
Si fermi subito l'aggressione turca alla Siria, intervenga l'Onu e l'Italia sostenga il governo regionale della Rojava
Contro la violazione dei diritti umani in Egitto e la repressione di chi li difende
Contributo dei Giuristi Democratici alla 41.a sessione del Consiglio dei Diritti Umani dell'Onu (Ginevra, 4.7.'19, “Migration policy in Italy: human rights in the abyss”)
No al rafforzamento del blocco Usa a Cuba
Padova, 5 giugno 2019, ore 12,30 e 16,30: In ricordo di Berta Caceres - Per la difesa della terra e dei popoli
Roma, 7 giugno 2019, ore 16,30: "LA NUOVA COSTITUZIONE CUBANA"
Relazione della delegazione degli osservatori internazionali al processo contro avvocate ed avvocati Turchi dell'associazione CHD e sintesi del'incontro con gli Accademici per la pace
Conferenza stampa venerdì 5 aprile, ore 12, Roma: “IL PROCESSO ALLO STATO DI DIRITTO” - Turchia, le cifre drammatiche della repressione contro gli avvocati
 9 pagine  (124 risultati)
11.a Giornata internazionale dell'avvocato perseguitato: Azerbaigian
Redazione 22 gennaio 2021 20:53
L'emergenza pandemica non fa venir meno la solidarietà: anche quest'anno i G.D., membri dell'ELDH, associazione europea dei giuristi democratici, partecipano alla Giornata internazionale dell'avvocato perseguitato, scrivendo all'Ambasciatore azero e chiedendogli udienza, per rappresentargli urgenti richieste di riforma.
In allegato, la petizione (in lingua inglese) dell'ELDH e la lettera inviata all'ambasciatore azero.
Per approfondimenti, si rimanda alla pagina web dell'ELDH https://eldh.eu/2020/12/21/day-of-the-endangered-lawyer-2021-azerbaijan/

L'emergenza pandemica non fa venir meno la solidarietà: anche quest'anno i G.D., membri dell'ELDH, associazione europea dei giuristi democratici, partecipano alla Giornata internazionale dell'avvocato perseguitato, scrivendo all'Ambasciatore azero e chiedendogli udienza, per rappresentargli le seguenti richieste urgenti di riforma:

  • Le sentenze della Corte EDU riguardanti i difensori dei diritti umani, compresi gli avvocati, devono essere pienamente attuate.
  • La Convenzione europea dei diritti dell'uomo deve essere pienamente applicata.
  • I principi di base delle Nazioni Unite sul ruolo degli avvocati dovrebbero essere pienamente applicati.
  • Gli avvocati che hanno subito danni a causa di misure illegali e ingiustificate come la radiazione o la reclusione devono essere completamente risarciti.
  • Non si deve impedire agli avvocati di esercitare i loro diritti civili e politici.
  • L'indipendenza e il ruolo degli avvocati devono essere rispettati da tutte le istituzioni del governo.
  • Il Codice etico che limita la libertà di espressione degli avvocati deve essere modificato per garantire che sia conforme agli standard della giurisprudenza della Corte EDU in materia di libertà di espressione degli avvocati.
  • Tutte le autorità governative, in collaborazione e consultazione con l'Ordine degli avvocati e con gli stessi avvocati, devono adottare misure per garantire che gli avvocati siano protetti da intimidazioni e molestie o altre interferenze improprie nel loro lavoro.
  • Nessuna autorità esecutiva o giudiziaria dovrebbe minacciare gli avvocati di sanzioni penali, amministrative, economiche o di altro tipo per qualsiasi azione intrapresa in conformità con i doveri professionali, gli standard e l'etica riconosciuti.
  • Il ruolo e il dovere degli avvocati di rappresentare i propri clienti deve essere rispettato; gli avvocati non dovrebbero mai essere identificati con i loro clienti o con le cause dei loro clienti come risultato della rappresentanza di clienti le cui posizioni politiche sono opposte a quelle del governo.
  • L'ABA (Ordine degli avvocati azero) dovrebbe riconsiderare il ruolo che svolge nella governance della professione legale. Dovrebbe avviare, attraverso un processo consultivo, una riforma interna basata sui principi di indipendenza della professione, elevati standard di pratica legale, protezione degli avvocati da minacce, molestie e impedimenti al loro lavoro e partecipazione democratica dei suoi membri.
  • Il quadro legislativo per l'ABA dovrebbe essere riformato per garantirne l'indipendenza istituzionale.
  • La procedura disciplinare ABA deve essere equa, obiettiva, trasparente e supportare l'indipendenza degli avvocati in Azerbaigian. Deve essere conforme ai Principi fondamentali sul ruolo degli avvocati e alla Raccomandazione n. R (2000) 21 del Consiglio d'Europa sulla libertà di esercizio della professione di avvocato. Il governo e l'ABA dovrebbero garantire che la Commissione Disciplinare sia libera da qualsiasi pressione o influenza impropria nel suo processo decisionale e che gli avvocati non siano soggetti a sanzioni disciplinari per l'azione coerente con i loro doveri professionali, inclusa la difesa perseguita in zelante rappresentanza degli interessi del cliente o altrimenti nella promozione della causa della giustizia o della promozione dei diritti umani, inclusa la denuncia pubblica di violazioni dei diritti umani dei loro clienti o di altre persone.
  • Tutte le decisioni della Commissione disciplinare dovrebbero essere soggette a revisione giudiziaria indipendente.
  • Modificare la legge sugli avvocati e le attività degli avvocati e garantire criteri e procedure trasparenti per l'ammissione.

Per approfondimenti: https://eldh.eu/2020/12/21/day-of-the-endangered-lawyer-2021-azerbaijan/