MANAGE
CERCA
Diritti Dissenso Repressione - Convegno
Redazione 30 ottobre 2012 18:19
Sabato 10 novembre 2012 Ore 9 - 19 Napoli – Maschio Angioino, Antisala dei Baroni Promosso dall'Associazione Nazionale Giuristi Democratici Con il patrocinio del Comune di Napoli, del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli e della Camera Penale di Napoli

Ore 9 - Saluti e presentazione

Ore 9,30 - Relazione introduttiva
Domenico Gallo – Magistrato consigliere Corte di Cassazione
La vita travagliata delle libertà costituzionali nell'esperienza repubblicana: libertà di manifestazione e libera manifestazione delle idee
La relazione introduttiva di Domenico Gallo

Ore 10 - 13,30

Interventi programmati:

Nicola Canestrini – Avvocato GD Rovereto
Effettività della tutela dei diritti fondamentali prima e dopo il G8 di Genova
La relazione di Nicola Canestrini

Roberto Lamacchia – Avvocato Presidente Associazione Nazionale GD —Torino
Il processo ad Alta Velocità
La relazione di Roberto Lamacchia

Giuseppe Manzo – Giornalista coautore del libro "Chi Comanda Napoli"
I movimenti ambientalisti in Campania

Cesare Antetomaso – Avvocato Esecutivo nazionale GD —Roma
Il protagonismo degli Enti locali; il caso romano: la costituzione di parte civile del Comune e delle municipalizzate
La relazione di Cesare Antetomaso

Domenico Ciruzzi – Avvocato Presidente della Camera Penale di Napoli
Repressione e media

Vainer Burani – Avvocato GD Reggio Emilia
Il diritto del nemico e lo straniero che in Italia collabora con le forze "rivoltose" del suo paese d'origine. Le indagini e la giurisprudenza.
La relazione di Vainer Burani

Marialuisa D’Addabbo – Avvocata GD Roma
Estradizione e mandato di cattura europeo. Il caso dei giovani baschi.
La relazione di Marialuisa D'Addabbo

Giuseppe Mosconi – Ordinario Sociologia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Padova.
La giustizia dei movimenti

Coordinano
Danilo Risi – Avvocato Presidente Associazione GD Napoli
Liana Nesta – Avvocata GD Napoli


Ore 15 – 18,30
Tavola Rotonda - Spazio assembleare con interventi liberi

Partecipano
Luigi de Magistris – Sindaco di Napoli
Elena Coccia – Vicepresidente del Consiglio Comunale di Napoli
Francesco Caia – Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli
Domenico Ciruzzi – Presidente della Camera Penale di Napoli
Luigi Notari – Direttivo SIULP
Don Vitaliano della Sala – Parroco Sant’Angelo a Scala
Andrea Amendola – Segretario generale FIOM Campania
Aurora D'Agostino – Avvocata GD Padova
Rappresentante USB
Rappresentante COBAS
Rappresentante NO TAV

Ore 18,30
Conclusioni
Roberto Lamacchia – Avvocato Presidente Associazione Nazionale GD

A undici anni dai fatti di Genova, con processi ancora in corso e sentenze contraddittorie, dopo la forte repressione dei movimenti ambientalisti in Campania, di fronte all’emissione di misure cautelari non in flagranza di reato nei confronti di esponenti del movimento No TAV, con cui si è utilizzata la custodia cautelare come mezzo di repressione del conflitto sociale, di fronte alla costituzione di parte civile del Comune di Roma e delle municipalizzate nei processi contro i manifestanti, ci si interroga sull’effettività della tutela dei diritti costituzionali di libertà di manifestazione e di libera manifestazione delle idee.
Negli ultimi anni si registra, anche con il favore dei media, una crescente criminalizzazione del dissenso espresso da lavoratori, studenti e cittadini che manifestano per la difesa ed attuazione dei principi costituzionali e per la tutela dei diritti individuali e collettivi.
Questi temi saranno affrontati sabato 10 novembre 2012 a Napoli.
Al Presidente Nazionale dell’Associazione Giuristi Democratici, avvocato Roberto Lamacchia, sono affidate le conclusioni e la sintesi delle proposte politiche e giuridiche emerse dal convegno.
Su queste tematiche, i Giuristi Democratici hanno già avanzato alcune proposte che vanno dalla introduzione di un sistema di identificabilità degli agenti, alla introduzione del reato di tortura, al superamento del reato di devastazione e saccheggio, in una organica riforma del codice penale sulla base della “bozza di riforma Pisapia”.


Interviste e reportage sul convegno a cura di julienews.it

Alcuni interventi possono essere ascoltati QUI