MANAGE
CERCA
Altro in Lavoro
Da Alitalia ad Ita, una storia di rimozioni infinite
"FERMIAMO LE DELOCALIZZAZIONI"
LA COSTITUZIONE ED I LUOGHI DI LAVORO QUALE RAPPORTO OGGI
Solidarietà ai lavoratori della FedEx Tnt di Piacenza
LA COSTITUZIONE ED I LUOGHI DI LAVORO: QUALE RAPPORTO OGGI
Ven. 30.10.'20, ore 18,30, lectio magistralis della Consigliera Rita Sanlorenzo: “Esiste un futuro per il diritto e il processo del lavoro? Provocazioni alla luce del loro presente, ricordando quello che ne fu il passato”, al collegamento: https://kutt.it/GD30-10-20
Il licenziamento del fittizio datore di lavoro torna ad essere «giuridicamente inesistente», ed il contrasto dell'interposizione e/o appalto illecito e somministrazione irregolare più agevole. L’art. 80-bis, Legge n. 77 del 17.7.2020, «Interpretazione autentica del comma terzo, art. 38 D.Lgs. 81/2015»
20 maggio, note a margine d'una duplice ricorrenza
La "regolarizzazione" nel c.d. Decreto rilancio: luci, ombre e... lacrime
Lettera aperta a Governo e Parlamento per la tutela di lavoratrici e lavoratori in tempo di coronavirus
Il diritto di cittadinanza sociale - Diritto al lavoro e reddito
La Commissione di Garanzia sugli scioperi e lo stato dei diritti costituzionali in Italia. Una controrelazione
Il lavoro di cittadinanza: una proposta per attuare i principi sanciti dalla Costituzione (intervista a Pietro Adami)
Tutele occupazionali negli appalti pubblici, un intervento di Solveig Cogliani
I Giuristi Democratici di Roma per la sospensione del procedimento disciplinare a carico dei tre lavoratori del Policlinico Umberto I
 4 pagine  (50 risultati)
Basta violenze antisindacali, basta morti e feriti nelle agitazioni lavorative
Redazione 18 giugno 2021 16:17
Comunicato stampa sull'omicidio di Adil Belakhdim

L'omicidio, avvenuto stamattina, di un sindacalista dinanzi a un deposito aziendale di Biandrate, nel novarese, non è purtroppo il primo episodio di un'agitazione lavorativa della logistica che finisce in tragedia. A colpire e preoccupare è l'escalation di violenze e condotte antisindacali degli ultimi giorni, tra le quali quelle che sembrerebbero essere state "commissionate" ai bodyguard padronali alla FedEx Tnt di Piacenza (v. https://www.giuristidemocratici.it/Lavoro/post/20210611162332), che stavolta ha condotto addirittura all'investimento del povero Adil Belakhdim, il quale sarebbe stato volontariamente investito dall'autista di un Tir che ha forzato il blocco dei lavoratori all'uscita dal deposito.

La gravità di quanto avvenuto è sotto gli occhi di tutti. Il progressivo deterioramento della tutela dei diritti minimi delle e dei prestatori d'opera, sta conducendo a una deriva, agevolata da settori del padronato, che vede contrapporsi tra loro i soggetti più deboli, con risultati nefasti.

I Giuristi Democratici si stringono attorno alle ed ai familiari di Adil e alle ed ai suoi compagni, invitando cittadine e cittadini alla partecipazione a tutte le iniziative di solidarietà che si stanno in queste ore tenendo e programmando dinanzi alle diverse Prefetture e luoghi di lavoro del paese, ed auspicano che venga immediatamente adottata la risposta più adeguata da parte di tutte le organizzazioni sindacali, con l'indizione dello sciopero generale.

 

18 giugno 2021

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURSTI DEMOCRATICI