MANAGE
CERCA
Basta violenze antisindacali, basta morti e feriti nelle agitazioni lavorative
Redazione 18 giugno 2021 16:17
Comunicato stampa sull'omicidio di Adil Belakhdim

L'omicidio, avvenuto stamattina, di un sindacalista dinanzi a un deposito aziendale di Biandrate, nel novarese, non è purtroppo il primo episodio di un'agitazione lavorativa della logistica che finisce in tragedia. A colpire e preoccupare è l'escalation di violenze e condotte antisindacali degli ultimi giorni, tra le quali quelle che sembrerebbero essere state "commissionate" ai bodyguard padronali alla FedEx Tnt di Piacenza (v. https://www.giuristidemocratici.it/Lavoro/post/20210611162332), che stavolta ha condotto addirittura all'investimento del povero Adil Belakhdim, il quale sarebbe stato volontariamente investito dall'autista di un Tir che ha forzato il blocco dei lavoratori all'uscita dal deposito.

La gravit√† di quanto avvenuto √® sotto gli occhi di tutti. Il progressivo deterioramento della tutela dei diritti minimi delle e dei prestatori d'opera, sta conducendo a una deriva, agevolata da settori del padronato, che vede contrapporsi tra loro i soggetti pi√Ļ deboli, con risultati nefasti.

I Giuristi Democratici si stringono attorno alle ed ai familiari di Adil e alle ed ai suoi compagni, invitando cittadine e cittadini alla partecipazione a tutte le iniziative di solidariet√† che si stanno in queste ore tenendo e programmando dinanzi alle diverse Prefetture e luoghi di lavoro del paese, ed auspicano che venga immediatamente adottata la risposta pi√Ļ adeguata da parte di tutte le organizzazioni sindacali, con l'indizione dello sciopero generale.

 

18 giugno 2021

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURSTI DEMOCRATICI