MANAGE
CERCA
Altro in Comunicati
16.5.'23: giornata italiana della Campagna internazionale #ObjectWarCampaign per la protezione degli obiettori di coscienza russi, bielorussi e ucraini
A sostegno del diritto di sciopero - No ai licenziamenti arbitrari
25 NOVEMBRE - PENSARE “GLOBALMENTE” ALLA LIBERTÀ DELLE DONNE
Il Governo italiano desista dalla condotta criminale attuata presso il porto di Catania e ritiri il decreto di permanenza temporanea
Quando il pericolo viene dal legislatore
Iran: cordoglio per la morte di Mahsa Amini e condanna per le gravissime violazioni dei diritti umani in corso
Il Premio Hans Litten 2022 assegnato alla nostra Simonetta Crisci
Venerdì 23 settembre: i Giuristi Democratici al fianco di Fridays For Future nello sciopero globale per il clima
Lorenza Carlassare. Una vita intera per far vivere la Costituzione
Per una coalizione d'emergenza per la Repubblica
I Giuristi Democratici ricordano Carlo Smuraglia, giurista e partigiano, sempre dalla parte dei deboli
Un 25 aprile di resistenza alla follia della guerra
Italia e UE non alimentino il conflitto russo-ucraino e i nazionalismi, ma insistano per il dialogo. Massima solidarietĂ  all'Anpi
Direttiva anticortei, un allarmante invito alla restrizione dell'esercizio del diritto di riunione ed espressione del pensiero
SolidarietĂ  alla Cgil, no a limitazioni ulteriori del diritto a manifestare: difendiamo la libertĂ  d'espressione dai fascisti
 24 pagine  (360 risultati)
Nessuna cittadinanza per il fascismo: grave errore autorizzare le manifestazioni commemorative
Redazione 21 marzo 2019 21:39

In occasione del centenario della fondazione dei Fasci di combattimento, il movimento politico Forza Nuova ha indetto manifestazioni di commemorazione di quella data. Ora, mentre a Milano l'Autorità l'ha vietata, a Prato essa è stata autorizzata da Prefettura e Questura, nonostante le vibrate proteste del Sindaco e del Vescovo. Si tratta di un fatto estremamente grave e significativo di un evidente tentativo di sdoganamento delle forze e delle idee apertamente e dichiaratamente fasciste, nonostante le disposizioni normative in materia e il tenore indiscutibile della nostra Costituzione nata dalla Resistenza.

La XII disposizione finale della Costituzione, la legge Scelba che configura come reato l'apologia di fascismo e la legge Mancino non ammettono interpretazioni tali da consentire il legittimo svolgimento di manifestazioni di contenuto fascista; né può essere addotta a sostegno delle stesse una presunta libertà di manifestazione. Infatti la libertà di manifestazione del pensiero incontra un limite insuperabile, quando con essa si propugnino idee la cui diffusione è espressamente vietata da norme penali e di rango costituzionale.

L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici non può, quindi, che stigmatizzare il mancato divieto alla manifestazione di Forza Nuova da parte del Questore di Prato e invitare a vigilare su ogni diffondersi di ideologie razziste, fasciste, discriminatorie, contrarie a quei principi di libertà, solidarietà ed uguaglianza su cui è fondata la nostra Repubblica.

 

21 marzo 2019

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI